Turano Lake, Peak to Lake e Sand Trail (Ascrea, Castel di Tora – RI)

pubblicato in: Lazio, monti Carseolani | 0

Il territorio della valle del Turano è risaputo, risulta ricco di percorsi per mountain bike, tra questi, svariati sono in perfetto stile All Mountain, Trail, impegnativi, per difficoltà non rivolti ai principianti. Tra quelli della lista ve ne erano altri due, molto avvincenti che non erano stati effettuati, l’unica soluzione è stata quella di andare a scoprirne le caratteristiche.

Si prende il via sul ponte che costeggia l’Hotel Miralago Turano, sulla via Turanense al Km 28.800, Loc. Palacese, nei pressi di Ascrea e Paganico Sabino (RI). Effettua la classica salita per raggiungere l’altura del monte Faito,

(vedi http://www.mtballmountain.it/2016/11/23/miralago-turano-trail-lago-del-turano/), poco più in basso si stacca obliquo, l’accesso che porta al trail peak to lake.  Oltrepassato un cancelletto di recinzione per gli animali,

“è estremamente importante chiudere sempre i varchi di accesso dopo il passaggio”

si scende in una valletta, poi su un incassato e stretto sentierino alquanto complesso.

Continuando su una bella pettata (risalita a spinta per via della florida vegetazione di ginepro, che restringe il passaggio e per i pedali che urtano sulle pareti del sentiero), si raggiunge una selletta. L’ingresso nel bosco, segna

l’inizio delle danze, con un primo tratto flow, poi la parola d’ordine è “ripidoni”. Segue tratto flow, intervallato con passaggi su roccia e ancora flow, con un buon fondo terroso breccioso compatto, almeno in questo periodo.

Più avanti si cambia sinfonia, con un tratto di mulattiera bella rabbiosa, scavata, (dove se vuoi recuperare passi sulla pista erbosa altrimenti ti concentri e ti ritagli qualche passaggio scavato), seguita da un single track gradonato e poi ancora tratto di mulattiera molto scassata e una parte di single track con fondo roccioso smosso, non manca nulla!

Con una chicca finale di un breve canyon ci si ritrova sulle sponde del lago.

Che trail! Molto vario, con un fondo che cambia continuamente le caratteristiche.

Meglio effettuarlo, descriverlo non rende!

Si torna ora, a ripercorrere la stessa strada di salita, questa volta aggiungendo qualche metro in più, arrivando sullo stesso punto dove si imbocca il Miralago trail, con la differenza che il tratto che risultava poco evidente, è stato

ripulito da Riccardo del team Carsolibikezone, basta seguire i bolli gialli e ci si ritrova sulla radura prativa (a dx inizia il trail miralago). Si scende dritti sul Sand Trail, inizialmente su una zona dove è stato appena effettuato il taglio del bosco, poi su sentiero – mulattiera con fondo breccioso smosso e a tratti con pendenza rilevante.

Continuando breve tratto di strada bianca e di nuovo su sentiero-mulattiera, andando a superare un’area prativa non banale. Proseguendo si attraversa un ginestreto

con dei bei tornantini e passaggini impegnativi, sembra di essere in

un bike park. Andando avanti si percorre dapprima un sentiero incassato nella roccia e poi con roccia smossa e

roccioni affusolati, in abbondante quantità, da questo lato il fondo terroso lo si può scordare! Raggiunta la via

Turanense e attraversando il ponte, si passa sotto a Castel di Tora, tornando al punto di partenza.

In conclusione: coinvolgente giornata di riding sul lato del monte Faito, che domina il lago del Turano, percorrendo altri due trail molto appaganti e di spessore, che sommati agli altri, confermano la crescita e il potenziale della locationIl peak to lake è un trail accidentato e tecnico stile vertical, con lunghi ripidoni e drop importanti, molto vario, s’incontrano tutte le condizioni di fondo e difficoltà.  Il sand trail è più flow. si fa per dire, è caratterizzato da zone di arenaria e canaloni e tratti rocciosi, non semplici da fare.

 

 

Powered by Wikiloc
Commenti Facebook