Conciarelle, Malpasso e Poeta trails a Carsoli

pubblicato in: Lazio, monti Carseolani | 0

Le vette oltre i 2000 metri, iniziano ad essere imbiancate, è giunta l’ora di girare sui pistini, a quote più basse, ragion per cui, si torna sui monti Carseolani, tuttavia chiamare pistini i trails di questa zona è molto riduttivo, non ce ne vogliano gli amici di Carsoli Bike Zone. Prerogativa del luogo è la possibilità di scegliere tra una moltitudine di sentieri, potendo così confezionarsi l’itinerario a piacimento. Il percorso effettuato risulta pedalato, privo di spingismo o portage, a patto di non disdegnare qualche chilometro di trasferimento in asfalto

Conciarelle
Dal km 43 della S.P. Turanense, nei pressi del ristorante Casabianca, si sale bitumando, in direzione di Collalto

Sabino, in prossimità di colle Martino si entra su strada forestale, percorrendola fin sotto colle Conciarelle, dove ci si

immette sull’omonimo trail. Il flow iniziale con rilanci è ideale come debutto,

poi si superano dei drop e due piccoli rididoni.  Si arriva sulla seconda meta, che si snoda con un’infinità di tornantini, tutte curve con sponde, anche se ricoperte da

un leggero strato di foglie, lo si conosce a memoria, è molto evidente e non si esita a dare gas. Ma lungo il percorso siè costretti a fare una sosta per lavori in corso, incontriamo nientepopodimeno i così detti Folletti del bosco, conosciuti dalla stragrande maggioranza di noi biker, sono coloro che lavorano sodo e nell’ombra, per regalare emozioni e divertimento! Qui a Carsoli, stiamo parlando di Riccardo e dei Local di Carsoli Bike Zone, con loro si sono uniti anche

alcuni amici di Roma, non stanno facendo interventi invasivi, ma rastrellano foglie e approfittano per migliorare un passaggio! Senza parole! Ci si sente imbarazzati! Un saluto e via, si riprende, terminando la corsa poco più in basso.

Malpasso
Ci si avvia bitumando verso la PS2, la più lunga. Superata la frazione di San Lorenzo e il paese di Collegiove si

 prosegue con la panoramica sterrata che arriva alla sella del Malpasso,

anche oggi l’autunno sfoggia i suoi colori.

La prima parte è molto rocciosa con qualche bel passaggio ostico,

 segue un tratto con fondo smosso a tornanti,

un po’ di flow per arrivare sulla zona ripidoni.

Poi in zona aperta, per un brevissimo tratto la traccia è molto esile, per terminare con un flow con pendenza evidente. Il Malpasso è stato tirato a lustro e quest’oggi è apparso molto più breve!

Poeta

Ci si indirizza per la PS3, qualche chilometro di asfalto, si devia per risalire su sterrata, qualche pettata. In prossimità di Collalto Sabino, si devia sul Poeta trail. L’ingresso è incantevole,

ma la prima parte con fondo roccioso è superba.

 Un ripidone con radici segna l’attraversamento della strada bianca

e si arriva in zona drop,

ce n’è per tutti i gusti, c’è anche un panettone.

Il finale si snoda all’interno di un piccolo canyon in pendenza con gradoni e un ripidone.

Riepilogando, non occorre ripetere e descrivere, i tracciati di Carsoli Bike Zone sono un must per gli appassionati All mountain, single track completi, impegnativi con fondo molto vario e passaggi tecnici. Il suggerimento è di andare a provarli.

Una riconoscenza agli Elfi dei boschi Carseolani ! Esperti trail building, che con tanta passione si prendono cura dei loro sentieri, anche ripristinando vecchie tracce ormai dimenticate.

Powered by Wikiloc
Commenti Facebook