Colle dell’Arena Bianca – Filettino (FR)

pubblicato in: Lazio, Simbruini | 0

Nell’area protetta dei Simbruni, caratterizzata per vaste faggete e piani carsici, mai ti aspetteresti di trovare un magico anfiteatro calancoso, il Colle Arena Bianca. Una singolare attrattiva, formata da un enorme quantità di roccia e detriti calcarei, il cui colore chiaro crea un forte contrasto con l’ambiente circostante. Per raggiungerlo a piedi, basta seguire il sentiero 694a che da Filettino si stacca, risalendo verso il monte Cotento.

Dall’antico borgo Ciociaro di Filettino, incastonato sotto il monte Cotento e i contigui monti Cantari, si bituma per Campo Staffi. Raggiunta la località sciistica si scende sulla valle del Ceraso, cercando di sfruttare il più possibilei tratti sconnessi, dal momento che in prossimità del rifugio Ceraso il fondo si fa  più scorrevole. Aggirato l’omonimo laghetto, si risale un accattivante single track, non facilmente intercettabile, che giunge a Monna Forcina, ai piedi del monte Tarino. Dall’ampia sella prativa, ci si lancia a capofitto per un breve tratto flow, sfruttando una sporgenza rocciosa, lo stacco, segna l’ingesso al grezzo di Valle Forchitto. Il trail si snoda tra le prime curve  sgarrupate, segue un tratto guidato lento e una sequenza di ristretti tornantini rocciosi. Con un pò di gradini e un pò ditornantini in forte pendenza si giunge alla biforcazione. Abbandonando il sentiero di destra che scende a Fiumata per ilVallone Roglioso (693b), si prosegue dritti in lieve salita per colle Arena Bianca (694a). Scollinando, si è sotto lependici del monte Cotento, virando si torna a scendere superando un tortuoso rock garden. e una parte sconnessa. Segue un rilancio con parte finale tecnica ed attraversato un intaglio roccioso, si  prosegue suun traverso esposto e breccioso, avvicinandosi a Colle Arena Bianca, tratto clou del trail. Fondo smosso sgarrupato, poi spunta un agghiacciante rock garden. 

Si prosegue su uno spedito e tortuoso flow e lo spettacolo non tarda ad arrivare percorrendo un canalone smosso e roccioso, la luce riflessa di questo piccolo eden è quasi accecante.Successivamente il tortuoso e stretto trail, a tratti breccioso, raggiunge un altro rock garden esuccessivamente porta a pedalare su un sentiero che sembra imbiancato di neve compatta.

Superata questa magica porzione lo spettacolo continua, il trail è ancora molto variegato, tra dossi, cunette, smossopareti rocciose, a tornantini picchia sul paese di Filettino, concludendo con una scalinata tra un giardino roccioso.

Sintetizzando: il trail per Arena Bianca è molto più che una valida alternativa al più conosciuto sentiero di Valle Forchitto e Vallone Roglioso, dove sul finale si deve percorrere un lungo tratto sterrato. Contrariamente con la variante di Arena Bianca, si accede direttamente a Filettino, attraverso una scalinata rocciosa, sfruttando l’avvincente percorso tecnico, fino all’ultimo metro . Sul percorso si fronteggiano numerosi e variegati rock garden con ostacoli a sorpresa, interessanti passaggi tecnici su gradoni di varie dimensioni e ristretti tornanti, sezioni con pendenze rilevanti. Nell’insieme risulta un’ottima palestra per mettere alla prova le proprie abilità e cimentarsi sulla guida trialistica, dei percorsi grezzi naturali.

Powered by Wikiloc
Commenti Facebook